Apertura del Centenario a Kinshasa

 La parrocchia San Pietro di Kinshasa con il parroco, il suo vicario e numerosi parrocchiani hanno accolto le Figlie di San Paolo per la solenne celebrazione di apertura del Centenario di fondazione. La chiesa è stata letteralmente invasa da gente festante che ha partecipato con gioia all’evento: membri della Famiglia Paolina, religiosi, sacerdoti, amici, conoscenti e familiari delle Figlie di San Paolo.
 
Ha arricchito la celebrazione la processione e l’intronizzazione della Bibbia, portata a passo di danza dalle postulanti dopo il canto del Gloria. Il vescovo ausiliare di Kinshasa, mon. Edward Kisonga, che ha presieduto l’Eucaristia, ha invitato le Paoline a vivere il Centenario come tempo di grazia e di attualizzazione del carisma. Ha inoltre sottolineato tre attitudini che devono caratterizzare le comunità delle Figlie di San Paolo: l’efficacia, la gioia e la sveltezza. Come sfondo della riflessione ha ricordato una frase di Maestra Tecla: «Se non si può essere sempre nella gioia, si può essere sempre nella pace».
 
Il vescovo ha concluso l’intervento invitando i presenti a pregare per la Figlie di San Paolo e ringraziare il Signore per la loro presenza attiva in Congo, nella Chiesa e nel mondo della comunicazione.